Playoff Mondiali: Ronaldo batte Ibra 4-2, rimonta d’orgoglio per la Francia

Di , scritto il 20 Novembre 2013

Portogallo-festa-mondialeNella prestigiosa galleria di opere d’arte che verrà allestita il prossimo anno in Brasile, non potevano mancare i capolavori francesi e portoghesi. Certo, sarà un peccato non avere l’opportunità di ammirare la statuaria potenza di Zlatan Ibrahimovic, ma qualcosa doveva per forza restare fuori.

Nel ritorno dei playoff valevoli per la qualificazione ai campionati del mondo di calcio in programma nel 2014, ha brillato soprattutto la stella di Cristiano Ronaldo, patrimonio calcistico di inestimabile valore e, al momento, miglior calciatore del pianeta. Dopo la rete dell’andata, CR7 ha punito ancora Ibra e compagni, questa volta con una sontuosa tripletta. Quattro gol in centottanta minuti contro i due della punta ex Milan, che ha fatto ciò che ha potuto, fino alla fine, per tenere vivo il sogno di disputare il terzo torneo intercontinentale in carriera. Per lui un colpo di testa che pareggia il primo vantaggio di Ronaldo, poi una punizione devastante per il momentaneo sorpasso. L’asso del Real prende per mano i suoi e in due minuti annienta la Svezia con una doppietta da vero fuoriclasse.

Nell’altra sfida sotto i riflettori la Francia era chiamata a ribaltare lo 0-2 patito a Kiev meno di una settimana fa; sembrava un’impresa quasi impossibile, anche se alla portata del tasso tecnico dei transalpini. Si capisce subito che l’aria non è la stessa che spirava in Ucraina e, tra il 22′ e 34′, Sakho e Benzema ristabiliscono la parità. Gli ospiti accusano il colpo e restano anche in dieci, nella ripresa i Bleu spingono alla ricerca della terza rete che eviterebbe i supplementari. A venti minuti dal termine è ancora Sakho a trovare il pass per i Mondiali con un tocco sotto misura in coda ad una azione convulsa in area di rigore. Francia in visibilio, salva la panchina di Dechamps, fortemente messo in discussione dopo la débacle dell’andata.

Negli altri due match in programma per il continente Europeo, la Croazia spegne i sogni di gloria dell’Islanda, vincendo per 2-0 tra le mura amiche; ai nordici resta la soddisfazione di aver centrato una storica partecipazione ai playoff. La Grecia, come da copione, non ha problemi con la Romania: l’1-1 maturato tra le mura amiche di Atene non scalfisce il 3-1 della gara giocata la scorsa settimana. Anche le meraviglie dell’arte greca, Kone su tutti, hanno ora il permesso di sfilare per le strade di Rio de Janeiro.

SVEZIA – PORTOGALLO 2-3 (and. 0-1, tot. 2-4)

50′, 77′ e 79′ Cristiano Ronaldo (P), 67′ e 71′ Ibrahimovic (S)

FRANCIA – UCRAINA 3-0 (and. 0-2, tot. 3-2)

22′ e 72′ Sakho (F), 34′ Benzema (F)

GRECIA – ROMANIA 1-1 (and. 3-1, tot. 4-2)

CROAZIA – ISLANDA 2-0 (and. 0-0, tot. 2-0)


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009