È il giorno di Italia-Spagna. Avanti azzurri!!!

Di , scritto il 27 Giugno 2016

Italia Spagna Europeidi Lorenzo Cristallo
Il grande giorno di Italia-Spagna è giunto. Oggi pomeriggio, alle ore 18, davanti una cornice di pubblico dalle grandi occasioni presso lo stadio Saint Denis di Parigi, conosceremo il destino degli azzurri, chiamati ad affrontare i temibili campioni d’Europa in carica della Spagna. La nostra nazionale nel tardo pomeriggio di ieri è giunta nella capitale francese e intorno alle 19, il c.t. Conte in compagnia del capitano Buffon ha presieduto la conferenza stampa della vigilia. Il commissario tecnico ha definito il match contro le “furie rosse” una sfida dal sapore particolare, molto insidiosa e difficile. I valori in campo testimoniano una differenza a tratti abissale tra le due compagini, ma gli azzurri dovranno compiere un’impresa che vada aldilà dell’ordinario. L’Italia dovrà fare un qualcosa di straordinario, ridurre al minimo gli errori ed approcciarsi alla gara con il giusto atteggiamento, senza palesare timori o paure. Gli azzurri dovranno giocare con entusiasmo, carattere e convinzione nei propri mezzi, solo così potranno acquisire quell’ottimismo nell’affrontare una rivale favorita nei pronostici. Conte ,durante questi giorni che hanno anticipato la gara, ha studiato alla perfezione la Spagna, con ripetute sedute in aula video, oltre i consueti allenamenti blindati che hanno dato il chiaro segnale di un gruppo severamente concentrato nel fare bene, curando i minimi dettagli. Dal punto di vista della formazione, il c.t. non si è sbilanciato e non ha lasciato trapelare nulla anche se appare piuttosto scontato l’utilizzo del “3-5-2” come modulo tattico di riferimento. Buffon in porta, linea di difesa a tre con Barzagli, Bonucci e Chiellini. De Rossi nel ruolo di playmaker basso davanti la difesa, mentre Giaccherini e Parolo agiranno da interni. Lungo le fasce le novità maggiori: sulla destra ci sarà Florenzi, considerando il forfait di Candreva, ai box per un fastidio all’adduttore della coscia destra, mentre sulla sinistra ballottaggio tra De Sciglio e Darmian, con il milanista favorito sull’esterno del Manchester United. In attacco torna il tandem Pellè-Eder. L’Italia dovrà difendersi egregiamente dagli assalti delle “furie rosse”, con Morata nelle vesti di osservato speciale, per poi ripartire in velocità al fine di creare dei grattacapi alla retroguardia iberica. Gli azzurri dovranno superare i propri limiti, andare aldilà della reale forza, per mettere sotto scacco la compagine guidata dall’esperto Del Bosque, nazionale che per noi ha rappresentato ,negli ultimi anni, una vera e propria “bestia nera” difficile da matare. Avanti azzurri, oggi pomeriggio il Paese intero si colorerà di tricolore per sostenere i nostri ragazzi affinché compiano un miracolo dal punto di vista sportivo.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009