Adriano, il giullare della serie A

Di , scritto il 30 Agosto 2007

Adriano Leite RibeiroAdriano? Ha 25 anni e ne dimostra 40, fisico da pantofolaio, spocchia, menefreghismo: un concentrato di disperazione calcistica.
Mancini lo sta liquidando come solo lui sa fare (molto male, e non è la prima volta) ma Adriano sembra godere di questo stallo. Forse non ha più voglia di giocare? Vuole tornare in Sudamerica e vivere di rendita? Lui può fare ciò che vuole, l’Inter sembra volerlo ingabbiare e costringere a prendere decisioni poco gradite. D’altra parte c’è un contratto di mezzo, Adriano non può pensare di comportarsi come un bambino. O come un giullare, se forse pensa di divertire qualcuno con la sua sceneggiata.

Di sicuro è un caso spinoso, un’ulteriore conferma che il periodo d’oro dell’Inter ha già lasciato spazio ad un ritorno al passato: la tragicomica Inter ha spinto via quell’immagine da antipatica vincente appiccicata addosso con una colla poco resistente, come i due mezzi scudetti delle stagioni passate.


1 commento su “Adriano, il giullare della serie A”
  1. 044192959 ha detto:

    adrianoo fiume tu,dai non uccidere la mente


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009