Champions: Fiorentina ai massimi livelli, Inter sconclusionato

Di , scritto il 30 Settembre 2009

JoveticLa Fiorentina raccoglie lodi e applausi al cospetto del Liverpool, sul quale ieri sera si è imposta per 2-0. Un risultato per buona parte opera di Stevan Jovetic (nella foto), il montenegrino ventenne di cui oggi parla tutta la stampa europea. Sua la  doppietta, permessa da una squadra oliata e piena di iniziative. Una gara perfetta, soprattutto nel primo tempo, e comunque uno spettacolo che Firenze, Prandelli, Della Valle non dimenticheranno, una di quelle serate che si sogna di vedere per una vita. Nota di merito per un pubblico che ha fatto da cornice appropriata, sia perché ha accolto nel modo migliore i tifosi del Liverpool sia perché ha sostenuto al massimo i suoi beniamini.

Tutt’altra impressione ha lasciato l’Inter, non è riuscita in alcun modo sul campo del Rubin-Kazan, la squadra leader del campionato russo. Con un il 1-1 (Dominguez e Stankovich gli autori delle reti), Mourinho continua il poco invidiabile digiuno di vittorie nella Champions che va avanti da sette partite. L’Inter, con la caratura tecnica che possiede, secondo tutti i pronostici poteva fare molto meglio su una squadra dal gioco prettamente accademico come il Rubin. Invece se l’è vista brutta, in un match in cui è successo tutto e il contrario di tutto. Drammatico soprattutto il secondo tempo, con l’espulsione (meritata) di Balotelli per doppia ammonizione e un Rubin che ha stretto d’assedio i campioni d’Italia fino alla fine. Ancora una volta, se nell’Inter manca un uomo chiave – che l’anno scorso era Ibra e questa volta Milito – il gioco non c’è.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009