Juve-Inter: pericolosa in ogni senso

Di , scritto il 12 Ottobre 2007

ibra Roma-Napoli? Per i tifosi partenopei solo in tv: niente stadio. La decisione è stata presa dall’Osservatorio per le manifestazioni sportive, perché quel match è “elevatissimo rischio”. Insomma, se le due tifoserie s’incrociano, c’è la possibilità che ci scappi la guerriglia, il ferito, o peggio. Sicché, per la seconda volta consecutiva, gli amanti del Ciuccio – dopo Inter-Napoli – non potranno vedere la propria squadra in trasferta.

Si discute se sia un provvedimento giusto o no. Opinione personale: è sbagliato. Perché – per paradosso – tutte le partite di tutte le squadre andrebbero giocate soltanto con il pubblico di casa, al fine di evitare incidenti. Ormai gli stadi strabordano di violenza: sono le specchio della nostra società, piena di poveri. I tifosi, specie se disoccupati, sfogano ogni frustrazione allo stadio, e nei dintorni di questo.

A tale proposito, non credo sia necessaria la valutazione dell’Osservatorio per capire che Juve-Inter (domenica 4 novembre, ore 20.30) dev’essere assolutamente chiusa ai tifosi nerazzurri. È la partita più esplosiva della stagione. Da una parte, gli juventini sono imbestialiti per quello che ritengono lo scippo di uno scudetto; dall’altra, gli interisti pensano di avere ancora notevole credito da riscuotere (parecchi scudetti vinti in modo dubbio dalla Juve ai danni dell’Inter).



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009