Turno infrasettimanale: i consigli per il Fantacalcio

Di , scritto il 27 Gennaio 2009

Il turno infrasettimanale di domani sera è molto atteso dai tanti fantallenatori in giro per l’Italia, che passeranno le prossime 24 ore a lambiccarsi il cervello su qualc giocatore schierare, su chi potrà essere il jolly di giornata che potrà garantire il salto di qualità in classifica alla propria squadra, nelle leghe private e in quelle del fantacalcio nazionale. E allora proviamo anche noi a dare qualche consiglio su chi potrà essere il giocatore giusto da schierare in questa giornata, andando ad analizzare partita per partita.

Atalanta-Bologna: Nell’Atalanta, quando gioca in casa, non si può astenersi dallo schierare il duo Doni-Floccari che garantisce sempre almeno un gol o un assist, punti preziosi insomma. Così come nel Bologna c’è un certo Di Vaio che per chi lo possiede oramai rappresenta una certezza a cui è impossibile rinunciare. Proprio per questo eviteremmo di schierare entrambi i portieri, Coppola e Antonioli. Infine, per chi lo ha comprato nell’asta di riparazione, un rischio nello schierare Osvaldo si può correrlo: alla prima presenza l’ex viola proverà subito a fare centro.

Cagliari-Siena:  Dopo la splendida prestazione di Roma, è d’obbligo dare fiducia all’intero reparto avanzato rossoblu, mentre eviteremmo la difesa che domenica si è salvata solamente grazie alla giornataccia di Rocchi & co. In casa Siena diamo fiducia al centrocampista Kharja che può sempre tirare fuori dal cilindro qualche colpo decisivo dei suoi.

Catania-Inter:  In casa etnea da rischiare il tridente Mascara, Paolucci, Morimoto. Da evitare la difesa: contro l’Inter un gol lo si prende sempre. Tra i nerazzurri oltre all’irrinunciabile Ibrahimovic al rientro dal turno di squalifica, fiducia a Stankovic che attraversa un ottimo momento di forma.

Chievo-Lecce:  Nel delicatissimo scontro salvezza, in casa clivense fiducia a Pelissier sempre temibile al Bentegodi, così come al regista Italiano che ha dimostrato a Reggio Calabria di avere il piede molto caldo. Nel Lecce la sorpresa può arrivare dai due ex di turno, Zanchetta e Tiribocchi.

Fiorentina-Napoli:  In quella che appare come la partita più delicata della 21° giornata di campionato, non è semplice fare un pronostico sul risultato finale e su quale giocatore potrà risultare decisivo. Proprio per questo eviteremmo di correre rischi inutili, andando sul sicuro: Gilardino per i viola e Lavezzi per il Napoli, loro possono decidere da che parte far pendere la bilancia.

Milan-Genoa:  Il grande momento del Milan corrisponde inevitabilmente con lo stato di forma strepitosa di molti suoi gioielli. Dunque contro la non proprio imperforabile difesa rossoblu, puntiamo tutte le fiches sul trio brasiliano Kakà-Ronaldinho-Pato. Tra i grifoni fiducia illimitata al “Principe” Milito anche se non ancora al top della forma dopo il lungo infortunio, ma già andato a segno domenica al suo rientro.

Roma-Palermo: Tra i giallorossi rientra il capitano, dunque impossibile non schierare Francesco Totti. Viste le ancora non chiare scelte che mister Spalletti farà per il centrocampo, fiducia a Vucinic, nonostante la risaputa incostanza del montenegrino. Tra i rosanero invece puntiamo sul duo di centrocampo, Simplicio-Bresciano, che anche all’Olimpico possono andare a segno, in una gara che si preannuncia ricca di gol e di emozioni.

Sampdoria-Lazio:  Di certo due squadre che non attraversano un momento esaltante. Specialmente i blucerchiati hanno bisogno di punti come l’aria. Il problema è che il neo arrivato Pazzini è squalificato, mentre Cassano si accomoderà in panchina più per fare numero che per entrare a partita in corso. Dunque fiducia al centrocampista Del Vecchio e a Bellucci, anche se non ancora al top della forma. In casa laziale eviteremmo di schierare Carrizo, insieme all’intero pacchetto arretrato, nonostante le due novità Cribari-Radu. La certezza dei biancocelesti resta il tridente: dunque dentro Rocchi, Pandev e Zarate. Uno di loro la porta la centra sempre.

Torino-Reggina:  Altro delicatissimo match salvezza. Nel Torino fiducia a un ritrovato Rosina che, schierato da seconda punta, potrà essere l’ancora di salvezza alla quale il Toro si aggrapperà per evitare la retrocessione. Tra i calabresi punteremmo al duo d’attacco Cozza-Corradi, gli unici giocatori capaci di portare punti alla classifica deficitaria della Reggina.

Udinese-Juventus:  La difesa friulana è da tempo un colabrodo e difficilmente il rientro di Zapata potrà portare, almeno per il momento, i benefici sperati. Le uniche certezze al momento sembrano essere D’Agostino e Di Natale: puntate su di loro. In casa Juventus sono molti i giocatori prolifici di buoni voti, assist e gol. Partendo dall’irrinunciabile Buffon, continuando con Le Grottaglie, Marchisio e Nedved, per finire con il duo d’attacco Del Piero-Amauri: se avete in squadra questi nomi, schierateli a occhi chiusi.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009