Champions League: Napoli ed Inter imprese da compiere

Di , scritto il 29 Novembre 2018

Sento blaterare di un Napoli favorito in quel di Liverpool contro la temibile squadra inglese. Trovo altresi assurdo pensare ad un Napoli fuori dalla Champions League, con uno score di 2 vittorie e 3 pareggi in 5 partite, finora disputate. Trovo ancora più assurdo vedere un Liverpool, che è ammesso gli ottavi di finale, battendo proprio gli azzurri, ma dopo aver inanellato, ben 3 ko su 5 gare. C’è qualcosa che non va nella logica matematica di questi gironi Champions. Basti pensare che nel 2013, la truppa dell’allora tecnico Benitez, fece 12 punti come l’Arsenal e il Borussia D. ma se non ricordo male, una rete in meno; ed usci dalla manifestazione! Con le celeberrime lacrime di Higuain.

Addetti ai lavori danno limitate speranze agli azzurri di poter uscire indenni dall”Anfield Road”. Io credo che sia molto difficile, ma non impossiblie. Riuscire sarebbe un’impresa fantastica. Sarebbe vissuta da tutti i tifosi azzurri come un successo unico. Sarebbe però, anche il classico “fumo negli occhi” che ci butta il Presidente Aurelio De Laurentiis, suo, forse, malgrado. In questi anni il Napoli, ha disputato belle partite, alcune impresse nei cuori di tutti i supporters partenopei, ma di trofei solo tre. C’ è chi direbbe meglio due coppe Italia e una Supercoppa di Lega che niente, ma tutti sappiamo che lo scudetto e la Champions League hanno un altro sapore. Anche vincere l’Europa League non sarebbe male. Ma sono tutti, questi, discorsi aleatori. Privi di fondamento.

Ancelotti, dal canto suo dice di essere felice di allenare, la compagine azzurra. E che non godeva cosi da anni e anni. Figuriamoci.

Gli eterni giornalisti da strapazzo che lucrano su Napoli e sul Napoli, ci parlano di una compagine campana forte. Per poi parlarne male alla prima sconfitta.

Passando all’Inter, non è per nulla agevole il passaggio del turno. Non basterà infatti, battere il Psv in casa. E’ necessario che il Tottenham non vinca a Barcellona. Imporsi al “Camp Nou” sarebbe un’impresa titanica per gli inglesi. Ma bisogna vedere le reali motivazioni degli spagnoli, ormai già primi e qualificati agli ottavi di finale.

Tutto qui sembra essere un’impresa titanica. E’ il linguaggio di oggi. Forse un pò strano. Un pò esagerato.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009