Notizie sportive del giorno

Di , scritto il 02 Giugno 2018

Il Napoli segue Torreira ma sembra che la lista possa raffreddarsi.

Ecco cosa scrive a riguardo Alfredo Pedullà: “Lucas Torreira al Napoli? Pista fredda, incontro (casuale) spettacolarizzato ieri, nulla di più. Il Napoli non sta per ora al gioco al rialzo della Samp, le parti sono molto lontane e non è detto che si riaggiorneranno. Lucas Torreira che lascia la Samp e resta in Italia?

Oggi pista non fredda ma freddina: la Roma ha fatto un sondaggio, l’Inter ha avuto un contatto tre giorni fa, non approfondito per i costi dell’operazione. La Samp chiede più di 30, quindi oltre la clausola, Pablo Bentancur vuole attendere, magari deciderà nel bel mezzo del Mondiale.

Torreira piace all’Atletico Madrid, ma possono materializzarsi piste inglesi. La serie A, oggi, è più lontana…”.

 

Il Napoli è su Vrsaljko ma il giocatore arriverà solo ad una condizione.

Secondo quanto riferisce La Gazzetta dello Sport se parte Hysaj allora il croato potrà vestire la maglia azzurra.

Hysaj ha una clausola di 50 milioni e dovrebbe arrivare qualcuno che paghi la clausola e si libera così il posto per Vrsaljko.

 

Roberto Inglese, attaccante del Napoli, ha rilasciato un’intervsita al Corriere di Verona.

Queste le sue parole: “Del Chievo mi mancherà tutto. La cosa bella è che davvero puoi parlare con chiunque, dallo staff ai magazzinieri passando agli addetti alla stampa, non solo di calcio ma di vita. C’erano occhi lucidi quando ci siamo salutati e ho capito di aver lasciato qualcosa. Ora guardo al Napoli perché sento l’ambizione di crescere ma l’obietivo è anche tornare al Chievo un giorno.

Ora andrò al Napoli e dovrò rimboccarmi le maniche, capite il sistema di gioco, vivere con altri tipi di pressione. Dovrò imparare a capire, in silenzio”.

 

Ormai sembra che manchi solo l’ufficialità, Verdi la prossima stagione vestirà la maglia del Napoli.

Secondo quanto riferisce La Gazzetta dello Sport, l’accordo tra le due società è di 25 milioni di euro. De Laurentiis avrebbe anche già pronto l’assegno per il suo acquisto.

Manca solo l’ok del giocatore che non tarderà ad arrivare.

 

James Rodriguez, attaccante, ha parlato a termine della gara amichevole tra Egitto e Colombia.

Il giocatore ha parlato di Ancelotti e di un suo futuro in Italia.

“Ancelotti al Napoli? Carlo è un allenatore che ha molta qualità,credo che lì possa fare bene. Allena da molti anni e penso che per il Napoli sia un ottimo allenatore.

L’addio di Zidane? È stato un po’ particolare, sorprendente, perché lì al Real ha vinto tutto. Ma è una cosa che ha deciso lui e ha fatto ottime cose là.

Vicino a giocare in Italia negli ultimi anni? No, credo che non ci sia mai stato un avvicinamento a questa possibilità, ma vedremo nei prossimi anni… Se mi piacerebbe giocare in Italia? Si, perché no?”.

 

Marek Hamsik, centrocampista e capitano del Napoli, ha rilasciato un’intervista a La Gazzetta dello Sport.

Vi proponiamo alcuni passaggi: “Voglio vincere lo scudetto con questa maglia e regalare una gioia ai tifosi.

Il mio amore per Napoli è fuori discussione, inoltre ho un contratto fino al 2020. Poi vedremo cosa accadrà non dipende solo dal sottoscritto.

Ancelotti? Un grandissimo allenatore, un colpo super della società. Può essere decisivo per la mia permanenza.

Mercato? Le offerte non mancano ma di certo se dovessi andare via non sarà per un club italiano.

Sarri? Lo ringrazieremo sempre. Con lui abbiamo fatto un salto di qualità sotto tutti i punti di vista. Se ci sono state schermaglie non entro nel merito”.

Per l’intervista completa vi riportiamo all’edizione odierna del quotidiano.

 

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni al Corriere dello Sport.

Vi proponiamo alcuni passaggi: “Sarri? Non è vero che non ci prendavamo, io sono sempre stato molto educato con lui, l’ho sempre supportato. Ma a un certo punto se hai un contratto con me per atri due anni e inizi a seminare pubblicamente dei dubbi, dubbi del tipo “non so se rimango”, non so se la società ce la fa a trattenere i migliori”, “nella vita meglio finire quando le storie sono belle”, invii dei chiari messaggi di insofferenza e sfiducia, disattendi i tuoi obblighi contrattuali e mi procuri dei possibili danni.

Non ragioni più come società pensi solo alla tua immagine. Maurizio non mi ha mai risposto. Se mi chiudi la porta in faccia, io educatamente mi trattengo per non disturbare il tuo lavoro, ma fino ad un certo punto, oltre il quale ho il diritto di salvaguardare la società guardandomi attorno. Quando mi disse “Al prossimo rinnovo mi voglio arricchire”. La cosiderai un’offesa a chi vive in un paese che da anni è in recessione. Uno che guadagna 3 milioni di euro lordi a stagione, 4 con i bonus, non può affermare una cosa del genere.

Dicono che non voglio vincere? Io voglio vincere. Sono un dirigente d’azienda e questa azienda per crescer ha bisogno di aumentare il fatturato.

Ancelotti? È la chiave d’accesso per l’internalizzazione del Napoli. Vuole tenere con se l’80% dell’organico. I nostri obiettivi sono: un portiere, un terzino, un centrocampista e un esterno d’attacco. Per il ritiro è stato convocato anche Younes.

Calciomercato? Per Verdi ieri sera Giuntoli ha fatto tutto con Branchini. Ho rifiutato i 45 milioni più 5 di bonus del City per Jorginho, Hamsik se vorrà andare in Cina non lo fermeremo. Dal 10 al 31 luglio Carlo potrà valutare la rosa in ritiro e prenderà delle decisioni, il 4 agosto saremo a Dublino contro il Liverpool e li vedremo il suo primo Napoli”.

Per l’intervista integrale vi riportiamo all’edizione odierna del quotidiano.

 

L’Italia è stata sconfitta dalla Francia per 3-1, in un’amichevole disputata a Nizza. Le reti sono state realizzate nel primo tempo da Samuel Umtiti all’8′ e da Griezmann al 29′ su rigore, concesso dall’arbitro inglese Taylor dopo un contatto fra Mandragora ed Hernandez in area.
Bonucci accorcia le distanze al 36′, raccogliendo una corta respinta di Lloris, ma nella ripresa Dembelé, con uno straordinario pallonetto, batte Sirigu e chiude definitivamente i conti. Per il ct Roberto Mancini è la prima sconfitta.

 



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009