Conte di nuovo in sella: la Juventus non arresta la sua corsa

Di , scritto il 10 Dicembre 2012

Antonio Conte è felice come un bambino, ha già ricevuto il suo regalo di Natale. Il dono non è tanto il termine dei quattro mesi di squalifica (a lui comminati per omessa denuncia in merito alle indagini sul calcioscommesse), quanto l’aver riassaporato il gusto di sedersi in panchina. Anzi, il piacere di stare in piedi davanti a essa, dirigendo la sua Juventus finalmente dal bordo del campo. Ha qualche sassolino nella scarpa, ma con il consueto piglio deciso non ha paura di levarseli, pur mantenendo toni ed espressione pacati.

Sono stati mesi difficili, in cui mi sono guardato intorno, per cercare di capire chi avevo accanto, dice il tecnico bianconero, ai microfoni di Cielo Che Goal – qualche ramo secco ho dovuto tagliarlo, ma altri sono caduti da soli.

La Juve ha portato a casa tre punti importanti da un campo non semplice come quello di Palermo, grazie all’1-0 firmato Lichtsteiner; Conte può quindi godersi il proprio esordio stagionale, senza dimenticare di ringraziare il suo gruppo e la dirigenza: I miei calciatori sono speciali, come del resto la società, che ringrazio per l’appoggio. Il presidente Agnelli mi ha sempre sostenuto, è una persona speciale. Del resto tutti qui sono speciali, compreso il sottoscritto.

Non si tira indietro l’allenatore pugliese, ribadisce questo concetto con orgoglio: Non mi sono mai dovuto nascondere, anzi, spesso ho incontrato persone che davanti a me hanno dovuto abbassare gli occhi. Incalzato da Alessandro Bonan e da Simona Ventura, il mister della Vecchia Signora parla anche delle motivazioni e dei propri cari. Spronare me è dura. Leggo tanto sull’argomento, sulla psicologia: mi motivo da solo. Però un ringraziamento speciale va alla mia famiglia, ai miei genitori, perché negli ultimi quattro mesi mi sono stati vicinissimi. Nei momenti in cui sono stato preso da rabbia e nervosismo li ho avuti accanto. Anche con il loro aiuto ho superato brillantemente questa fase.

Il film del campionato ritrova uno dei suoi attori protagonisti. Ora che il cast è di nuovo al completo, siamo certi che la trama diventerà ancora più gustosa.

Emanuele Saccardo



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009