Il Belgio e Radja Nainggolan, un discorso chiuso. Calciomercato: Ibra al Milan e Cavani al Napoli? Imminente cessione del Palermo.

Di , scritto il 22 Novembre 2018

Il Belgio e Radja Nainggolan, un discorso chiuso.

Il centrocampista dell’Inter chiude ogni porta a un possibile ritorno in nazionale dopo la mancata convocazione all’ultima Coppa del Mondo in Russia. “Non tornerò, avevo detto che se non fossi andato avrei lasciato. Sono un uomo di parola – ha dichiarato l’ex giocatore della Roma in un’intervista a Espn – Giocherò qui, con tanta passione per quello che faccio. Se cambiasse il ct domani e dicesse ‘dai, andiamo’, la risposta sarebbe comunque no. Quando decido, decido. Ci ho pensato bene”.

Il ‘Ninja’ ha poi attaccato nuovamente l’attuale selezionatore, Roberto Martinez. “Ci sono state delle scuse ma erano tutte patetiche – ha raccontato – C’erano giocatori che non giocavano con il club e venivano chiamati. Perché giocavo 50 gare con la Roma se facevo il tipo di vita per cui venivo criticato? Devi dirmi le cose in faccia, si può parlare, ci stringiamo la mano, e poi puoi non chiamarmi più, ma avrei più rispetto per te che per qualcuno che non fa così”.

 

“Novità sulla riforma del Coni? Non ne ho. Domani vedo il sottosegretario Giorgetti, che ha confermato la sua presenza al Coni per la cerimonia dei 150 della federazione italiana di ginnastica”. Lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò, a margine del convegno ‘Cambiare per vincere insieme’ Lo sport contro la violenza sulle donne, organizzato da Us Acli presso la Camera dei deputati.

 

Con una nota pubblicata sul sito ufficiale, il Palermo comunica che “Financial Innovations Team – si legge – in qualità di Advisor incaricato dalla Proprietà della Us Città di Palermo Spa di seguire la cessione della società sportiva, comunica che uno degli investitori, che nei giorni scorsi aveva manifestato l’interesse a rilevare la società, ha completato i propri approfondimenti e confermato l’acquisizione del 100% delle azioni. La trattativa è quindi da ritenersi conclusa positivamente. Per la firma definitiva saranno necessari ancora alcuni giorni per consentire alle parti di espletare le necessarie formalità”. La nota è firmata da Maurizio Belli, amministratore delegato della Financial Innovations Team SpA, una società specializzata nella consulenza internazionale, nel mondo accademico, nell’industria e nel settore finanziario. Resta ancora da chiarire chi sia il misterioso investitore e quando arriverà il passaggio di proprietà ufficiale.

 

Il Questore di Salerno ha emesso un Daspo di 5 anni nei confronti di un calciatore 32enne che domenica ha colpito con una testata l’arbitro. L’episodio si è verificato al campo sportivo “San Nicola di Bari” di Stella Cilento (Salerno) durante la partita del campionato di Seconda Categoria tra Folgore Acquavella e Atletik Torchiara. Negli ultimi minuti dell’incontro, l’arbitro ha concesso un calcio di punizione alla squadra ospite, scatenando le proteste dei calciatori della formazione avversaria che hanno circondato l’arbitro, contestando platealmente la decisione.

Istanti concitati, durante i quali il calciatore 32enne della squadra di casa all’improvviso ha sferrato una testata all’arbitro che è stato soccorso e medicato presso l’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania, dove gli è stato riscontrato un trauma cranico commotivo giudicato guaribile in 10 giorni. Partita sospesa e il calciatore denunciato dai Carabinieri, e poi daspo della questura per 5 anni.

 

“Non escludo che le prime della classe possano compiere operazioni importanti nella sessione di calciomercato di gennaio, soprattutto Milan e Inter”. A dirlo e’ Pier Paolo Marino, ex dirigente di Napoli, Udinese e Atalanta, intervenut oai microfoni di Rai Radio 1 Sport. “Se Ibrahimovich dovesse tornare al Milan si tratterebbe di un gran colpo, i rossoneri ci stanno lavorando da mesi e credo che si possa fare – sottolinea Marino – Potrebbe diventare determinante nel raggiungimento degli obiettivi del Milan. Sulla convivenza con Higuain non credo che ci sarebbero grandi problemi, anche perche’ potrebbero tranquillamente giocare insieme”.

“Marotta e’ stato un gran colpo per l’Inter, Paratici ha comunque lavorato per parecchi anni con lui e non credo che ci saranno grosse ripercussioni all’interno della squadra bianconera. Potremo assistere a duelli di calciomercato di grande livello. La pista che riporterebbe Cavani al Napoli secondo me e’ percorribile, credo che l’affare si fara’ anche perche’ mi risulta – conclude Marino – che il giocatore abbia voglia di tornare”.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009