Serie A

  • Prima di A: solfeggi e calci (nel sedere)

    Molti protagonisti della nuova serie A, senza penalizzazione e senza tribunali, hanno solfeggiato con i loro strumenti migliori – i piedi – disegnando trame ardite e raccogliendo – pure – l’applauso nemico. E’ successo a Montella che bagna il ritorno in blucerchiato con un gol in venti minuti suscitando i complimenti dell’intero Franchi di Siena…

    Di , scritto il 28 Agosto 2007
    Altro in: Serie A
  • Due soluzioni contro il brutto calcio

    L’unica partita decente della prima giornata è stata – secondo me – Palermo-Roma, grazie ai giallorossi (posticipo serale): 45 minuti ad altissimo livello. Per il resto, il caldo ha inciso troppo e si sono viste giocate modeste, fatta eccezione per qualche fiammata del Milan. Trovo intelligente la soluzione dell’allenatore dell’Inter, Mancini: far cominciare le partite…

    Di , scritto il 27 Agosto 2007
    Altro in: Serie A
  • Ferragosto, squadra mia quanto ti conosco?

    Dieci giorni e spiccioli all’inizio del campionato, ma un occhio di riguardo per Champions League e Coppa Uefa, competizioni che vedono impegnate Lazio e Sampdoria a cavallo di Ferragosto. L’Italia è in ferie e il calcio ricomincia a fare sul serio: come sta la vostra squadra? Siete soddisfatti del calciomercato? Cosa vi aspettate dalla prossima…

    Di , scritto il 14 Agosto 2007
  • Perché il Milan ha bisogno di Ronaldhino?

    Per i tifosi del milan è come il coniglio bianco di Alice. O quello, più digitale e anglosassone, dell’Eletto Neo nella saga di Matrix. In una parola: rincorso. In due parole: rincorso, cercato.Ma non è il coniglio dal cilindro del mago: Ronaldinho, con i suoi dentoni, resta dov’è. Salvo imprevisti. Lo stesso protagonista del mercato…

    Di , scritto il 10 Agosto 2007
  • Inter: l’unico neo è Chivu

    L’unico punto debole dell’Inter in questo momento è proprio un nuovo acquisto che dovrebbe dare spessore al pacchetto arretrato: Chivu. Che gioca male a sinistra e al centro. Sta sbagliando Mancini a provarlo in entrambi i ruoli: se il mister nerazzurro non si decide a dargli un compito preciso, c’è il rischio che Chivu (foto…

    Di , scritto il 09 Agosto 2007
    Altro in: Serie A
  • La serie B è tornata serie B

    Come alcune meteore dello stardom dello spettacolo e della musica, che odorano la gloria e poi scompaiono per sempre dalle prime pagine e della hits, la serie B, sparite in un sol colpo Juventus, Genoa e Napoli, è tornata a recitare un ruolo più idoneo al suo nome. Non c’è spazio per Bologna&C sulle pagine…

    Di , scritto il 09 Agosto 2007
  • Sulla strada dell’Empoli

    Non sono poche le formazioni che punteranno al traguardo qualificazione Uefa nella stagione che aprirà le porte tra meno di un mese. In fondo l’anno scorso l’Empoli, strabiliando tutti, ha ottenuto un meritato sesto posto: quest’anno la concorrenza sarà molto più agguerrita, ma siamo certi che oltre a Sampdoria (per ora guidata da uno straordinario…

    Di , scritto il 01 Agosto 2007
    Altro in: Serie A
  • Rossi, un altro pezzo di Italia che sconfina

    Nella giornata della pubblicazione dei calendari di A e B, un altro fuoriclasse italiano sorvola le Alpi per accasarsi all’estero: questa volta tocca a Giuseppe Rossi, neo acquisto del Villereal. Si è detto (e si è visto) un gran bene di questo ragazzo, si è parlato del suo futuro radioso, talmente radioso da non suscitare…

    Di , scritto il 01 Agosto 2007
  • La Juve non vede l’ora che sia il 4 novembre: un’ossessione che la danneggia?

    Segnatevi questa data: 4 novembre 2007. Che succede quel giorno? Si tratta dell’occasione che i bianconeri aspettano da un anno e passa: Juve-Inter. Il desiderio di vendetta è fortissimo. I bianconeri pensano che i due più recenti scudetti dei nerazzurri non siano giusti: il primo a tavolino, il secondo vinto senza la Juve. E allora…

    Di , scritto il 31 Luglio 2007
    Altro in: Serie A
  • Juve, una difesa da paura

    Quanto vale un’amichevole estiva? C’è chi dice: zero. Altri sostengono che due squadre dovrebbero incontrarsi soltanto se con una condizione atletica simile. Io ho una mia teoria: nelle amichevoli, è molto difficile valutare gli attaccanti, il cui gioco è fatto di esplosività; è abbastanza complicato giudicare i centrocampisti; mentre è piuttosto intuitivo dare un voto…

    Di , scritto il 30 Luglio 2007
    Altro in: Serie A

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009