Calcio italiano

  • Panchine di serie A: Orsi e Colantuono i primi a saltare?

    Immancabile classico dell’autunno calcistico italiano, il toto-allenatore produce già le sue prime vittime: nonostante le rassicurazioni di Aldo Spinelli, turbolento patron del Livorno, Orsi è il primo indiziato tra gli allenatori considerati a rischio. Il suo Livorno è a quota zero vittorie e non si schioda dall’ultimo posto in classifica. Altro discorso per Colantuono, alle…

    Di , scritto il 09 Ottobre 2007
    Altro in: Calcio italiano
  • Caro Ranieri, citi Nereo Rocco e vincerà

    “Entra e tira calci a tutto quello che si muove”: così diceva spesso uno dei più grandi allenatori di ogni epoca, Nereo Rocco, ai suoi giocatori. Confesso una certa nostalgia per personaggi così vincenti e concreti. Perché questo malinconico tuffo nel passato? Perché domenica pomeriggio, mi ha lasciato di stucco il comportamento di Ranieri. A…

    Di , scritto il 08 Ottobre 2007
    Altro in: Campionato
  • Genoa: dalla C al quinto posto in due anni

    I genoani non si capacitano, e in questo oggi sono simili ai cugini sampdoriani: nessuno a Genova era più abituato a vedere le due squadre in serie A (l’ultima volta fu 12 anni fa) e soprattutto il Genoa sopra la Sampdoria (qui bisogna scomodare gli archivisti). Fatto sta che oggi il Genoa è quinto e…

    Di , scritto il 08 Ottobre 2007
    Altro in: Serie A
  • E’ già inverno per il calcio italiano

    Tre su quattro fuori dalla Uefa, difficoltà diffuse in Champions (in tre hanno perso almeno una partita e una, la Lazio, non ha ancora vinto), una contrazione di emozioni in campionato dopo la partenza spettacolare: la nuova primavera del calcio italiano è già finita? Chi ama il calcio ripone le sue speranze nel bel gioco…

    Di , scritto il 08 Ottobre 2007
    Altro in: Calcio italiano
  • Mancini, con Ibra devi fare il piccolo chimico

    Se Ibrahimovic segna così tanto e gioca così bene, è anche per merito di Mancini: lo svedese non si esprimeva su questi livelli né con Capello né con altri mister. Tuttavia, secondo me il coach nerazzurro deve dosare con sapienza il minutaggio di Ibra: il fuoriclasse di Moratti non può giocare tutt’e 70 le partite…

    Di , scritto il 06 Ottobre 2007
  • Scambio estivo Gilardino-Trezeguet, Galliani disse no?

    Era appena finito il campionato di serie B, e David Trezeguet salutava il popolo bianconero con un chiaro gesto, a seguito dell’esultanza per il quindicesimo goal nel campionato cadetto. Problemi con la nuova dirigenza, che precedentemente aveva trattato Buffon come un pascià, e stentava invece a offrire un altrettanto oneroso contratto all’attaccante straniero più prolifico…

    Di , scritto il 02 Ottobre 2007
    Altro in: Campionato
  • La Juve mata il toro e annusa l’Inter

    Ci siamo. Oggi la serie A è nuovamente guidata da Inter e Juventus, una volta tanto in posizioni invertite. Trezeguet sbandiera il rosso sul muso del Toro – tra le polemiche, e anche questo è un ritorno al passato – e la Vecchia Signora aggredisce il primato dell’Inter, finalmente più in alto di tutti in…

    Di , scritto il 01 Ottobre 2007
    Altro in: Serie A
  • Triplo sogno della Juve

    Sabato, Roma-Inter: pareggio. Domenica, derby della Mole alla Juve (foto). Conseguenza: bianconeri primi in classifica. Ecco i tre sogni – strettamente correlati – dei bianconeri, che attendono questo momento da una vita. Giustamente, più passano le domeniche, più la Juve capisce di essere la strafavorita per lo scudetto: niente impegni di Champions, nessun turnover imposto,…

    Di , scritto il 28 Settembre 2007
    Altro in: Campionato
  • Roma Inter, il gioco contro il non-gioco

    Ormai trasformatasi in una classica – non fosse altro che per la frequenza con cui le due squadre si sono incontrate tra campionato, Coppa Italia e Supercoppa – Roma-Inter vale il primato della sesta giornata di A. Al fischio finale del match non sarà ancora passato Settembre, ma si potrebbe già annusare la scia della…

    Di , scritto il 28 Settembre 2007
  • I nuovi fanatici del calcio inglese: e in Italia?

    Pare che in Inghilterra, eliminato da tempo il fenomeno hooligans – o meglio traghettato in altre zone della città lontane dal business e dalle telecamere – la nuova generazione del tifo sia disposta a rinunciare a moglie, figli, sonno e alcool piuttosto che alla partita. Il pallone britannico ha dunque corrotto anche gli imperscrutabili fans…

    Di , scritto il 27 Settembre 2007
    Altro in: Calcio italiano

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloPallone.it – il blog sul mondo del calcio supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009